‘Danno indiretto’: le risposte ai dubbi nelle FAQ

17 Aprile 2018

Dal 16 aprile fino al 31 maggio 2018 è possibile presentare le domande per la concessione del contributo del cosiddetto ‘danno indiretto’ finalizzato alla ripresa produttiva delle aree colpite dagli eventi sismici del 2016.

Per  ogni dubbio o richiesta di chiarimento è stata attivata dalla Regione Umbria una casella di posta elettronica dannoindiretto@regione.umbria.it alla quale accede il gruppo di lavoro preposto all’istruttoria delle domande che, sotto forma di FAQ (Frequentily Asked Questions) verranno pubblicate su questo sito ( http://www.sismaumbria2016.it/faq) e sul sito istituzionale della Regione Umbria (http://www.regione.umbria.it/sisma-umbria-2016).

Possono beneficiare dei contributi le imprese umbre, di qualsiasi dimensione, del settore turistico, dei servizi connessi, dei pubblici esercizi, del commercio e dell’artigianato nonché le imprese che svolgono attività agrituristica a condizione che abbiano registrato -  nei sei mesi successivi agli eventi sismici - una riduzione del fatturato annuo in misura non inferiore al 30 per cento rispetto a quello calcolato sulla media del medesimo periodo del triennio precedente. I contributi concedibili sono pari al 30% della riduzione del fatturato e, comunque, non superiore a 50 mila euro (elevato a 75 mila euro per le imprese in possesso del rating di legalità).

Le risorse finanziarie destinate al riconoscimento di tali benefici  per la Regione Umbria ammontano ad euro 8.740.000,00 di cui la metà destinata esclusivamente alle imprese localizzate nei territori dei comuni di Arrone, Cascia, Cerreto di Spoleto, Ferentillo, Montefranco, Monteleone di Spoleto, Norcia, Poggiodomo, Polino, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Spoleto e Vallo di Nera.

I contributi saranno concessi sulla base di una procedura valutativa con procedimento a graduatoria. L’USR Umbria effettuerà l’istruttoria delle domande avvalendosi del supporto di un Gruppo tecnico composto dal personale dei Servizi regionali competenti rispetto alle tipologie di imprese beneficiarie, coordinato dal Servizio regionale Turismo, Commercio Sport e Film Commision e costituito dal Direttore regionale alle Attività produttive, lavoro, formazione e istruzione.

Le domande per la richiesta di contributo dovranno essere inoltrate esclusivamente tramite PEC in formato PDF al seguente indirizzo: usr.bandiegare@pec.regione.umbria.it indicando, obbligatoriamente, nell’oggetto della PEC la seguente dicitura: “Articolo 20 bis D.L. 189/2016 – domanda di concessione contributi finalizzati alla ripresa economica”.

Data: 
Martedì, 17 Aprile, 2018