Chi siamo

Con Ordinanza n. 2 del 27 dicembre 2016, la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, quale Vice Commissario del Governo, ha istituito l’Ufficio speciale per la Ricostruzione Umbria.

La sede principale è a Foligno, in via Romana Vecchia s.n.c., presso il Centro Regionale di Protezione Civile e, per assicurare una maggiore vicinanza ai cittadini colpiti dal sisma, è operativa una sede decentrata nel comune di Norcia.

L’USR Umbria è costituito da un ambito di Coordinamento a cui è preposto l'Arch. Alfiero Moretti e da due Servizi: Ricostruzione privata sisma 2016, dirigente Ing. Francesca Pazzaglia e Opere pubbliche e beni culturali, dirigente Arch. Filippo Battoni.

Per quanto concerne la Ricostruzione privata l’USR Umbria cura:

  • la gestione relativa alle richieste di contributo presentate dai soggetti privati relative alle delocalizzazioni temporanee delle attività produttive;
  • la gestione relativa alle richieste di contributo presentate dai soggetti privati sia per interventi immediati di riparazione e rafforzamento locale di edifici e unità immobiliari – ad uso abitativo e produttivo – che hanno subito danni lievi, sia per interventi di ripristino con miglioramento sismico e di ricostruzione di immobili – ad uso abitativo e produttivo – gravemente danneggiati o distrutti a seguito degli eventi sismici del 2016/2017;
  • i rapporti con il servizio sismico regionale ed opera come ufficio di supporto e gestione operativa a servizio dei Comuni anche per i procedimenti relativi ai titoli abilitativi edilizi;
  • i rapporti con i Comuni per la redazione della pianificazione attuativa per la ricostruzione dei centri e nuclei storici gravemente danneggiati dal sisma;
  • la formulazione delle proposte per la perimetrazione dei centri e dei nuclei di particolare interesse che risultano maggiormente colpiti dagli eventi sismici;
  • la programmazione degli interventi di recupero degli edifici privati ricompresi nei piani attuativi dei centri e nuclei storici gravemente distrutti;
  • la gestione dei contributi, la verifica degli stati di avanzamento, assicurando il controllo tecnico ed amministrativo sull’attuazione e rendicontazione delle risorse finanziarie assegnate agli interventi privati.

Nelle competenze dell’USR Umbria, nell’ambito delle Opere pubbliche e beni culturali, rientrano le seguenti funzioni e attività:

  • assicura il ruolo di soggetto attuatore assegnato all’USR Umbria dalle norme vigenti per gli interventi su edifici pubblici ricompresi nel territorio di regionale;
  • cura gli interventi di prima emergenza di cui all’articolo 42 del decreto legge n. 189/2016;
  • cura l’istruttoria per l’ammissione al contributo degli interventi di ricostruzione eseguiti dalla Regine, dai Comuni, dagli Enti Locali e dalle Diocesi;
  • partecipa alla formulazione delle proposte da inserire nei Piani di Settore relativi alle opere pubbliche e beni culturali danneggiati dagli eventi sismici ed alla programmazione in materia di ricostruzione sia delle opere pubbliche che dei beni culturali;
  • cura le procedure per l’approvazione dei progetti sia delle opere pubbliche che dei beni culturali di competenza del soggetto attuatore USR Umbria con l’affidamento degli incarichi professionali, la predisposizione delle progettazioni, la loro approvazione e dopo l’appalto ne cura l’esecuzione provvedendo ai relativi adempimenti tecnico-amministrativi in ordine all’ammissione a finanziamento;
  • acquisisce i pareri necessari per l’approvazione degli interventi, con particolare riferimento ai vincoli culturali ed ambientali utilizzando le procedure disposte dalla normativa vigente sia al livello regionale che presso il Commissario;
  • assicura il controllo dell’esecuzione delle varie opere fino al collaudo finale;
  • cura e gestisce la contabilità speciale;
  • assicura, per quanto di competenza, il funzionamento della Conferenza regionale prevista dall’articolo 16 del decreto legge n. 189/2016.

Hanno aderito alla convenzione per l’istituzione dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione – Umbria i seguenti comuni: Acquasparta, Alviano, Amelia, Arrone, Assisi, Avigliano Umbro, Baschi, Bastia, Bettona, Bevagna, Calvi dell’Umbria, Campello sul Clitunno, Cannara, Cascia, Castel Ritaldi, Cerreto di Spoleto, Collazzone, Costacciaro, Ferentillo, Foligno, Fossato di Vico, Fratta Todina, Giano dell’Umbria, Giove, Gualdo Cattaneo, Gualdo Tadino, Guardea, Gubbio, Lugnano in Teverina, Marsciano, Massa Martana, Montecastrilli, Montefalco, Montefranco, Montecastello di Vibio, Monteleone di Spoleto, Montecchio, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Narni, Nocera Umbra, Norcia, Otricoli, Perugia, Pietralunga, Polino, Poggiodomo, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Scheggia e Pascelupo, Sellano, Sigillo, Spello, Spoleto, Terni, Todi, Torgiano, Trevi, Valfabbrica, Vallo di Nera, Valtopina.