Ricostruzione opere pubbliche e beni culturali: stanziati 285 milioni di euro per 362 interventi

12 Febbraio 2018

Per la Regione Umbria, le  somme stanziate per le opere pubbliche e i beni culturali danneggiati dal sisma,  sono pari a quasi 285 milioni di euro per 362 interventi complessivi che riguardano innanzitutto scuole (103 milioni di euro per 57 interventi), chiese (64 milioni di euro per 140 interventi) ed edilizia residenziale (25 milioni di euro per 34 interventi), oltre ad altre opere varie. Sono questi i dati forniti dall’arch. Filippo Battoni, dirigente dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione – Umbria nel corso del convegno organizzato dalla Rete delle professioni tecniche (Rpt) Umbria a Spoleto il 2 febbraio scorso sul tema “Sisma 2016: il punto sulla ricostruzione”.

L’iniziativa è stata utile anche per illustrare tutte le modifiche apportate al decreto legge 189/2016 e le novità introdotte dal decreto legge 148/2017, dalla legge di bilancio n. 205/2017 e dall’Ordinanza del commissario straordinario n. 46/2018 nell’ambito della ricostruzione post-sisma 2016.